PosturaPro

LA SOLUZIONE DEFINITIVA PER DIRE ADDIO AI TUOI DOLORI
SENZA DIPENDERE DA TERAPISTI E ANTIDOLORIFICI
Dott.Raffaele Nannini

Svelati i “falsi rimedi” per l’alluce valgo che rischiano di danneggiare il tuo piede in modo permanente

Secondo uno studio del Corriere della Sera, in Italia circa una donna su 3 è affetta da quello che viene chiamato “alluce valgo”.

L’alluce valgo è una patologia che porta appunto, l’alluce, a piegarsi verso la parte interna del piede. Nei casi peggiori, le altre dita vengono schiacciate e tendono a piegarsi a loro volta. E per colpa di questa “curva”, si crea una protuberanza alla base dell’alluce.

Molto spesso l’alluce valgo viene attribuito a problemi ossei.

Recenti studi però, sembrano smentire l’ipotesi che la colpa sia delle ossa. Uno fra questi è quello condotto dal Dott. Wolfgang Schneider che, assieme al Dipartimento Ortopedico dell’ospedale “Herz-Jesu Krankenhaus” di Vienna, ha visto che nella maggior parte dei casi, se sei affetto da alluce valgo il motivo è perché la tua muscolatura non riesce a reggere correttamente l’osso del piede.

Quando i tuoi muscoli non sono attivi, l’osso del piede “cade” – un po’ come succede a chi è affetto da piedi piatti. A quel punto, per permetterti di mantenere l’equilibrio e non farti cadere, la pianta del piede reagisce “allargandosi” come meglio può.

Se stai leggendo questo articolo probabilmente lo sai: una patata all’interno del piede e un alluce che si piega verso le altre dita può comportare grandi dolori. E quando un dolore fisico è collocato nel piede, le conseguenze possono essere davvero deleterie.

A cosa mi riferisco?

I piedi sono il punto d’appoggio principale del corpo umano. Ne va da sé che quando uno ti fa male, sei costretto a portarti appresso quel dolore come la tua ombra. Se soffri di alluce valgo, probabilmente conosci bene quella sensazione di un coltello che si conficca nel tuo piede ad ogni passo che fai.

Ma quel che è peggio, è che l’alluce valgo NON guarisce da solo.

Anzi! Quando l’osso inizia ad essere sempre più storto, ogni passo che compi non ti causa solamente dei forti dolori, ma obbliga l’alluce a piegarsi sempre di più.

Come mai?

Se non permetti ai tuoi muscoli di sostenere correttamente l’osso del piede, quest’ultimo è destinato a “cadere” . Ogni passo che fai, lui cade più in basso. Per un effetto di “compensazione” la pianta del piede dovrà allargarsi, così da farti stare in equilibrio. Ed ecco che l’alluce si piegherà sempre più, ogni giorno che passa.

Quando non ne puoi più, sei tentato di rivolgerti a qualche terapista nella speranza che possa aiutarti a risolvere il problema.

Purtroppo però, la maggior parte dei terapisti rischia di fare l’errore che ho accennato poco fa: ritenere che l’alluce valgo sia dato da un problema osseo.

Come mai la maggior parte dei terapisti che si trova in giro danno la colpa dell’alluce valgo alle ossa, quando in realtà si tratta di un problema muscolare?

È comprensibile: vedi un osso storto, pensi che il problema sia semplicemente quell’osso che nel tempo si è piegato. Per anni si è pensato così.

Il problema è che nonostante la scienza e le varie scoperte in ambito medico sono andate avanti, molti terapisti non l’hanno fatto.

Vuoi per mancanza di tempo… vuoi perché molti, dopo aver conseguito la laurea si considerano “arrivati” e smettono di studiare e aggiornarsi… sono a centinaia gli “esperti” che commettono l’errore di attribuire le cause dell’alluce valgo a problemi ossei, magari risalenti alla nascita.

Ecco che ti consigliano soluzioni come plantari, tutori in silicone o interventi chirurgici per “raddrizzare” l’osso del tuo piede.

Come ripeto spesso, ci sono situazioni in cui un’operazione può essere l’unica via d’uscita per liberarti dal dolore.

Ma quando si parla di alluce valgo, molto difficilmente è la soluzione migliore. Un intervento raddrizza il tuo osso, ma se la causa scatenante del problema è il muscolo (e tutte le ultime ricerche in ambito medico evidenziano proprio che la colpa dell’alluce valgo è della muscolatura) allora NON è con un’operazione che puoi risolvere definitivamente il problema.

Quando agisci direttamente sull’osso, magari lo raddrizzi. Ma se non hai risolto il problema alla radice, puntuale come un orologio svizzero, questo è destinato a tornare. E di solito, quando torna, è addirittura peggiore di prima.

Un’asta di metallo, se piegata e poi raddrizzata, non sarà mai più la stessa asta di metallo. La forma sarà sempre la stessa (dritta), ma nel punto dove era stata curvata sarà danneggiata e, di conseguenza, più debole.

Se per risolvere il tuo problema di alluce valgo agisci direttamente sull’osso, rischi di danneggiare il tuo piede in modo permanente!

Per le ossa è lo stesso: se il tuo alluce si piega per colpa di un problema muscolare, e tu lo raddrizzi senza però risolvere il motivo per cui si era piegato, l’osso tornerà nuovamente ad essere storto. E costringere un osso a raddrizzarsi e ripiegarsi più volte, lo porta a danneggiarsi.

Ad un certo punto i danni al suo interno saranno troppo gravi per essere risanati. Ed è qua che le conseguenze possono diventare terribili.

Ti basta pensare al caso di “Paola Mannaioni”.

Paola è una signora di 51 anni che prima di conoscermi si era operata di alluce valgo. Dopo l’operazione ha vissuto un inferno durato 7 anni, in cui praticamente non riusciva più a camminare dal dolore e un osteopata aveva addirittura “dato per spacciato” il suo piede sinistro.

È solamente quando scopri il vero motivo per cui il tuo alluce si sta piegando sempre di più che puoi correggerlo e liberarti dal dolore. Motivo che – nella maggior parte dei casi – risiede nella muscolatura del piede.

Ecco perché ho iniziato con Paola un percorso di “attivazione muscolare” che in pochissime sedute le ha permesso di liberarsi da gran parte del dolore che la affliggeva.

Se desideri anche tu eliminare il dolore che provi – e vedere il tuo alluce che torna ad avere un aspetto sano – devi prima di tutto scoprire cos’è che lo sta costringendo a piegarsi.

Ecco perché è importante compiere un’analisi approfondita che vada a scavare fino a trovare la causa del piegamento del tuo alluce. Solo questo punto puoi decidere in modo consapevole e sicuro come agire per risolvere il problema.

Ogni dolore è un caso a sé. Ma so bene quanto questi problemi possono letteralmente rovinare la vita di una persona.

Ecco perché quando si presenta da me in studio qualcuno che soffre di patologie come quella dell’alluce valgo, gli offro una consulenza gratuita in cui vado ad analizzare qual è la vera origine del male che prova.

Solamente quando scopri da cosa è generato il male puoi decidere come correggerlo senza correre alcun pericolo.

Se desideri liberarti dal dolore che provi nel piede – ma l’idea di “sbagliare qualcosa” e ritrovarti a peggiorare il male che provi ti terrorizza – allora clicca qui e prenota una consulenza gratuita!

Lascia un commento

SEGUIMI SUI SOCIAL NETWORK:

TESTIMONIANZE:

SCOPRI LE 5 STRATEGIE PER ANNIENTARE IL DOLORE ALLA SCHIENA

Scarica gratis la mia guida