PosturaPro

LA SOLUZIONE DEFINITIVA PER DIRE ADDIO AI TUOI DOLORI
SENZA DIPENDERE DA TERAPISTI E ANTIDOLORIFICI
Dott.Raffaele Nannini

Tutto quello che devi sapere (ma che NESSUNO ti dice!) sui correttori posturali

DISCLAIMER: in questo articolo sarò onesto al 100% su una questione particolarmente spinosa.

Probabilmente riceverò molte critiche da parte di chi vende tutori e correttori posturali.

Ma NON mi importa. Non mi interessa se aprendo il vaso di Pandora mi attirerò addosso l’odio di molte persone alle quali sto per rovinare un perfido giochino sporco.

Se stai leggendo questo articolo probabilmente è perché soffri di mal di schiena. Ecco perché ritengo sia giunta l’ora di fare chiarezza. Penso che tutte le persone come te che sono costrette a convivere con dolori così spiacevoli, meritino di sapere tutta la verità.

Una recente indagine condotta da Sky TG24 ha riportato dati alquanto preoccupanti sullo stato di salute degli italiani in merito ai dolori posturali.

Sembrerebbe infatti che nel 2017 a soffrire di mal di schiena fossero ben sei persone su dieci.

La cosa ancora più preoccupante, però, è che fino a una ventina d’anni fa gli italiani col mal di schiena erano solamente tre su dieci.

Vuoi per uno stile di vita sempre più sedentario, vuoi per un aumento delle posture scorrette alle quali siamo costantemente obbligati, le persone colpite dal mal di schiena sono addirittura il doppio rispetto a vent’anni fa.

E come puoi immaginare, con l’aumento di persone affette da mal di schiena, hanno inziato a spuntar fuori come funghi dopo la pioggia un numero incredibile di “rimedi miracolosi”, fra i quali troviamo i così detti “correttori posturali”.

Prima di rivelarti tutta la verità riguardo questi aggeggi così pericolosi, penso sia doveroso darti una panoramica su che cosa sono questi “correttori posturali”.

Cosa sono i correttori posturali? E in che modo possono letteralmente DISTRUGGERE la tua schiena?

I correttori posturali non sono nient’altro che fasce o tutori che servono a obbligare la schiena e le spalle a stare in determinate posizioni.

 

In pratica, se solitamente tendi a stare leggermente curvo con la schiena, oppure porti le spalle troppo in avanti, questi tutori forzano la tua postura a raddrizzarsi.

A questo punto potresti pensare che non siano neanche così male.

Se soffri di problemi posturali che non ti fanno dormire la notte, l’idea di raddrizzare la tua schiena e sistemare così la postura potrebbe farsi allettante.

Ti dicono che se la tua schiena è storta la puoi sistemare con questo aggeggio. È normale: chiunque penserebbe di aver trovato una soluzione al dolore che non gli dà pace.

Ma, purtroppo, l’unico risultato che otterresti indossando un tutore sarebbe quello di condannare la tua postura ancora di più.

Come mai?

Una fascia che obbliga il tuo corpo ad assumere una certa posizione, magari all’inizio può darti un attimo di pace. Del resto, se hai la gobba e per questo provi dolore, in un primo momento eliminando la gobba elimini anche il male che provi.

Le complicazioni si presentano quando RIMUOVI il tutore.

Infatti, se costringi il tuo corpo a stare forzatamente in una posizione, lui non è che “si abitua” alla nuova postura.

Semplicemente la mantiene finché resta anche il correttore. Ma dal momento in cui lo togli, è probabile che la tua postura – e quindi, il dolore – sarà addirittura peggio di prima.

Il motivo è molto semplice.

Ormai sono a centinaia le ricerche scientifiche che evidenziano in modo categorico che più un muscolo rimane inutilizzato, più perde forza e solidità.

Pensa per esempio a quando metti un gesso per molto tempo. Quando lo togli, per parecchi giorni senti il muscolo tutto intorpidito e debole.

La differenza tra gesso e tutore, però, è che il gesso si limita a bloccare ossa e muscoli in una posizione “coerente” con la postura del tuo corpo. Se per esempio ti rompi un braccio, il gesso ti obbliga a tenerlo fermo nella stessa identica posizione che aveva prima di rompersi.

Oltretutto, il gesso serve a livello osseo quando c’è una frattura o altro. E non corregge la postura, serve solo a sistemare l’osso in modo naturale. A farlo tornare com’era prima di fratturarsi.

Un tutore no.

Se hai le spalle in avanti, un tutore ti costringe a mantenerle all’indietro.

E quindi, i muscoli dorsali (quelli nella parte alta della schiena) non lavorano più. Il correttore posturale sostituisce il loro lavoro e li manda in vacanza.

Quando dei muscoli sono inutilizzati si indeboliscono e, appena rimuovi le fasce, non hanno più la forza di tenere bloccate le tue spalle in una posizione corretta e naturale.

Un po’ come quando si va in vacanza per un lungo periodo. Quando torni in ufficio sei così disorientato che non sai neppure ritrovare la tua scrivania.

Il problema è che coi muscoli, quando tornano dalla “vancanza” ai quali li ha costretti il tutore, loro non riescono più a reggere correttamente il tuo corpo. Magari nel tempo si riprendono eh. Ma intanto la tua postura è peggiorata – esattamente come è peggiorato il male che provi.

Ecco che se magari avevi comprato un correttore posturale perché sentivi solo un leggero fastidio alla colonna vertebrale – magari solamente quando stavi seduto per molte ore – ti ritrovi con un dolore atroce che non ti abbandona MAI.

Inizi a trascorrere le tue giornate con la sensazione di un chiodo conficcato nella schiena.

E non puoi toglierlo. Lui e sempre li che ti causa delle tremende fitte al minimo movimento, che sia alzarti dal letto o prendere in braccio i tuoi nipotini.

Ma la cosa peggiore e che mi fa più imbestialire, è che questi assassini della colonna vertebrale sono costantemente venduti come rimedi miracolosi che dovrebbero far passare qualsiasi dolore fisico in poco tempo.

E si sa, quando una persona soffre, è disposta a tutto pur di trovare una soluzione.

Il risultato? Il web è pieno di testimonianze negative su questi marchingegni infernali come un prato di margerite in primavera. Da un lato è una fortuna, perché grazie a tutte queste persone, forse, ce ne sono altre che evitano di rovinarsi la salute con i correttori posturali. D’altro canto, però, è un problema. Perché NON se ne sono accorte grazie a qualcuno che ha avuto il coraggio di dirgli la verità. Hanno scoperto i danni di questi tutori a spese loro.

La parte terribilmente pericolosa è che alcune di queste recensioni sono positive.

Come spiegavo poco fa, nel breve termine i correttori posturali alleviano leggermente il dolore. Ma poi, una volta tolto, le conseguenze possono essere catastrofiche. E ne sono la prova i numerosi feedback che vengono pubblicati ogni giorno sui principali canali d’acquisto:

 

La cosa peggiore?

Marco, Giuseppe, e tutte le altre persone che l’hanno comprato, al momento dell’acquisto cercavano un rimedio al dolore che forse li fa penare ogni giorno. E sono entrati a contatto con un dannato cavallo di troia che rischia di rovinare la loro vita per sempre.

Sinceramente, a volte mi domando come possano esistere persone così malvagie. Perché qui io non riesco a vedere altro se non malvagità. È una cosa che mi fa uscire di testa dalla rabbia.

Esseri umani disposti ad arricchirsi rovinando la vita di chi gli ha dato fiducia. Io non riuscirei a dormire la notte.

Cioè che ogni singolo euro che spendi, deriva dallo sfregio nella vita di un essere umano.

Come gli spacciatori, che più soldi guadagnano più vite hanno fatto a pezzi. Ma nel caso della droga, in teoria, chi la utilizza sa a cosa sta andando in contro. In quello dei correttori posturali no. Questi tutori sono venduti con l’inganno. Sono spacciati come la “soluzione immediata a tutti i problemi, indipendentemente dalla causa”.

La verità, è che se vuoi eliminare il mal di schiena, non esistono rimedi miracolosi.

Se vuoi essere tranquillo di liberarti dal mal di schiena senza rischi – ed evitare che questo spiacevole compagno di viaggio torni a farti visita – devi scoprire il motivo per cui provi dolore

Se hai letto altri articoli su questo blog me l’avrai sicuramente già sentito dire: l’unico modo per eliminare un dolore fisico è capirne prima l’origine, poi lavorare sul problema alla radice.

Acquistare un correttore posturale sul web NON è un modo per scoprire l’origine del tuo dolore. È solo un metodo per cercare di porvi rimedio nel più breve tempo possibile. Che per carità, è comprensibile. Del resto sono sicuro che persone come Marco, Giuseppe, e tutte le altre vittime cadute in questo inganno, non erano a conoscenza del rischio che correvano.

Il vero problema è quando ci sono persone che si approfittano del tuo dolore per spillarti dei soldi.

Perchè quando non conosci le cause di un male, NON puoi pensare di curarlo col primo rimedio che trovi.

Anzitutto dovresti scoprire se il motivo del tuo dolore è realmente posturale.

Per carità, la maggior parte dei dolori a muscoli, ossa o articolazioni derivano dalla postura. Ma non sempre. E quando lavori su un male fisico alterando la postura del tuo corpo, se non sei a piena conoscenza del motivo per cui provi dolore, i danni che puoi fare sono enormi.

Ecco perché ogni volta che un nuovo paziente mi contatta come prima cosa eseguo gratuitamente una consulenza dove analizziamo assieme quali sono le origini del suo dolore. E se scopro che la postura non centra nulla, mi guardo bene dall’eseguire massaggi o trattamenti vari col solo scopo di rifilargli false speranze in cambio di denaro.

Solo quando mi rendo conto che le origini del problema sono effettivamente posturali posso consigliare le migliori soluzioni di guarigione al mio paziente.

Prima di agire in qualsiasi modo per liberarti da quel dolore che forse ti affligge da fin troppo tempo, dovresti scoprire cosa lo sta realmente causando. Solo allora sarai in possesso di tutti gli strumenti per eliminarlo una volta per tutte.

Se desideri anche tu liberarti dal mal di schiena e stare tranquillo che non tornerà per rendere la tua vita un inferno – e vuoi farlo senza alcun rischio di cadere in falsi rimedi che potrebbero compromettere la tua postura per sempre – allora prenota una consulenza gratuita cliccando qui.

Un saluto

Dott. Raffaele Nannini

Un commento su “Tutto quello che devi sapere (ma che NESSUNO ti dice!) sui correttori posturali”

  1. Eccoci, ho comprato ieri un tutore che mi sostenga le spalle… 🙈 e comunque dopo averlo tenuto un paio di ore, avevo ancora più mal di collo di prima(con ernia cervicale). Ma ho pensato che fosse il male di tenerlo le prime volte.

Lascia un commento

SEGUIMI SUI SOCIAL NETWORK:

TESTIMONIANZE:

SCOPRI LE 5 STRATEGIE PER ANNIENTARE IL DOLORE ALLA SCHIENA

Scarica gratis la mia guida