PosturaPro

LA SOLUZIONE DEFINITIVA PER DIRE ADDIO AI TUOI DOLORI
SENZA DIPENDERE DA TERAPISTI E ANTIDOLORIFICI
Dott.Raffaele Nannini

DOLORE ALL’ALLUCE VALGO? Scopri come eliminare il dolore senza intervento chirurgico anche se ti fa male la notte

Dolore all'alluce valgo

Dolore all'alluce valgoArrivano nel mio studio molte donne che vogliono risolvere il problema dell’alluce valgo.

Ho parlato di donne e non di uomini proprio perché l’alluce è una patologia che riguarda più donne che uomini, in rapporto 10 a 1, quindi in questo articolo parlerò rivolgendomi alle donne.

Ecco cosa scoprirai leggendo questo articolo:

1- Chi è il principale responsabile dell’alluce valgo

2- I falsi miti riguardo l’alluce valgo

3- Soluzioni per eliminare il dolore all’alluce valgo

Cos’è l’alluce valgo? Ecco qui una foto.

Come vedi l’alluce valgo non è altro che l’alluce, per capirsi “il ditone” del piede storto.

1. CHI È IL PRINCIPALE RESPONSABILE DELL’ALLUCE VALGO?

Le scarpe con il tacco sono le responsabili dell'alluce valgo

Il nemico numero 1 dei tuoi piedi e in particolare dell’alluce è la SCARPA CON IL TACCO ALTO

Ebbene sì sono proprio le scarpe con il tacco alto la principale causa dell’alluce valgo.

Raffaele quando parli di tacco alto intendi il tacco 12 o anche le scarpe con il tacco di 2 cm?

In generale tutte le scarpe con il tacco alto, chiaramente più alto è il tacco più l’effetto sul piede è devastante, in quanto il tuo alluce si deformerà più rapidamente.

Come dicevo all’inizio dell’articolo l’alluce valgo è una patologia che colpisce più donne rispetto agli uomini proprio perché gli uomini non usano le scarpe con il tacco alto.

Chiaramente il tuo alluce non si modifica dall’oggi al domani, ma con il passare del tempo, infatti non è che hai messo i tacchi una o due volte e il tuo alluce il giorno dopo si è storto, ma è stato un processo lento che è durato 10-20 anni.

La fascia di età più colpita sono le donne dai 40 ai 60 anni, come vedi prima che l’alluce diventi valgo ci vogliono molti anni e bisogna che tu abbia portato i tacchi per molto tempo.

Le scarpe con il tacco esteticamente sono molto belle e la donna con i tacchi ha sempre il suo fascino, ma diciamoci la verità, le scarpe con i tacchi sono SCOMODISSIME!!!

Non c’è donna che a dopo avere indossato le scarpe con i tacchi per molte ore, come ad esempio ad un matrimonio o dopo aver passato una serata in discoteca a ballare, non mi ha detto che non ne poteva più di stare sui tacchi o addirittura le vedevo andare in giro scalze oppure sedute sempre scalze che si massaggiavano i piedi.

A fine serata non si guarda più all’eleganza, soprattutto quando si ha dolore…

Come vedi prima che il tuo alluce diventi valgo e dolente ci sono tutte queste giornate e serate intere passate sui tacchi.

È come la goccia che scava la pietra, a forza di mettere i tacchi l’alluce un poco alla volta inizia piegarsi in fuori, fino a quando non rimane completamente storto.

Il piede con l’alluce storto è brutto da vedere e cerchi di mettere scarpe chiuse in modo da non far vedere i piedi alle altre persone, ma la cosa più brutta è quando hai dolore ai piedi e soprattutto all’alluce dove in genere si forma la cosiddetta ‘patata’.

Mano a mano che passa il tempo il dolore si fa sempre più insistente ed è sempre più forte come se ti entrasse un chiodo nel piede e quindi ti impedisce di camminare o addirittura di stare in piedi.

All’inizio per far si che il dolore sparisca ti basta stare seduta qualche ora, ma quando non puoi fermarti o devi passare qualche ora in piedi per lavorare o sei in giro, hai bisogno di ricorrere ai farmaci per far passare il dolore…

Diventa un circolo vizioso in cui al minimo sforzo il tuo piede ti fa vedere le stelle e te puntualmente prendi i farmaci o sei costretta a fermarti per far sparire il dolore.

Quando ti ritrovi a questo punto sei in preda alla disperazione e faresti di tutto purché il dolore sparisca e provi di tutto, tutore per l’alluce comprato in farmacia a due soldi, balsamo di tigre perché ti hanno detto che è un tocca sana per i dolori, ma niente il dolore rimane come se si fosse affezionato a te.

A questo punto cominci a pensare che l’alluce vada raddrizzato perché è colpa sua se ti fa male il piede e inizi a pensare all’operazione come risoluzione definitiva al problema.

Inizi a cercare testimonianze sugli esiti dell’operazione all’alluce valgo tramite i tuoi amici, parenti e conoscenti, ma scopri che l’intervento chirurgico non ha risolto il problema perché i l’alluce fa ancora male e poi con il passare degli anni l’alluce torna storto come prima, ovvero valgo.

Ora che tu abbia già subito l’intervento chirurgico o che tu ci stia ancora pensando, poco importa perché potrai trovare una soluzione alternativa a tutto ciò che ti è stato detto fino a oggi.

2. I FALSI MITI CHE RIGURADANO L’ALLUCE VALGO

Prima di parlarti dei metodi e delle soluzioni migliori per risolvere il problema dell’alluce valgo, è necessario capire dove è la causa del problema.

Ecco svelati i due falsi miti che nemmeno gli ortopedici e podologi conoscono!

1- CREDERE CHE L’ALLUCE VALGO SIA EREDITARIO

Una frase che mi sento ripetere spesso dalle mie paziente è:

‘ho l’alluce valgo perché ce l’ha anche mia madre’.

Se fosse vera questa affermazione, allora quando nasciamo dovremmo avere l’alluce valgo, ma non è così, inoltre perché sono le donne le più colpite?

Come dicevo prima sono le abitudini scorrette che fanno venire l’alluce valgo, in questo caso sono le scarpe con i tacchi alti.

2- CREDERE CHE IL PROBLEMA SIA L’OSSO STORTO

Devi sapere che la teoria dell’osso storto è nata dall’ortopedia, circa negli anni ’50 dove gli ortopedici avevano creato l’uomo ideale cioè tutto dritto e quindi si pensava che i problemi alla schiena, alle articolazioni o i dolori posturali fossero dovuti all’ossa storte. Quindi per loro tutto ciò che era storto doveva essere rimesso dritto.

Con il passare degli anni e con migliaia di studi fatti, si è visto che il problema l’osso poteva essere storto perché condizionato dai muscoli.

Allora il mio alluce valgo dipende dai muscoli?

Proprio così, il tuo alluce si è deformato proprio perché i muscoli dell’alluce hanno smesso di funzionare e quindi non tengono più il dito dritto.

Cosa succede se raddrizzo l’osso senza riattivare i muscoli?

Se intervieni solo sull’osso, il tuo alluce tornerà dritto e il tuo piede esteticamente sarà bello da vedere, ma il tuo problema non sarà risolto.

Questo per 2 motivi:

  • raddrizzando l’osso il muscolo non si attiverà automaticamente, questo perché il muscolo ha bisogno di essere allenato.
  • il piede continuerà a lavorare male e quindi il dolore non passerà, il tuo alluce con il tempo tornerà storto e insorgeranno altri dolori e problematiche in altre parti del corpo, come ginocchia, anche o schiena, perché dovranno compensare il cattivo funzionamento del piede.

3. SOLUZIONI PER L’ALLUCE VALGO

Generalmente quando una donna decide di risolvere il problema dell’alluce valgo, lo fa per 2 ragioni:

  • ESTETICHE: in questo caso vuoi il tuo alluce dritto e il piede esteticamente bello da vedere.
  • ELIMINARE IL DOLORE: in questo caso l’unica cosa che ti preme è togliere il dolore anche se il tuo alluce rimane storto.

Qua sotto ti elenco le possibili soluzioni in base alle tue esigenze, con i vantaggi e svantaggi per tutte e tre le soluzioni.

SOLUZIONE ESTETICA

Ci sono 2 possibili soluzioni a seconda dei tempi in cui vuoi avere di nuovo l’alluce dritto:

  • SOLUZIONE VELOCE, L’INTERVENTO CHIRURGICO: se vuoi di nuovo il tuo alluce dritto e il piede esteticamente bello, allora questa è la soluzione più veloce.
  • SOLUZIONE PIÙ LENTA TUTORE PER L’ALLUCE: questa soluzione è indicata per chi vuole comunque l’alluce dritto e il piede esteticamente bello da vedere, ma non vuole sottoporsi all’intervento chirurgico. I tempi per ottenere la correzione sono più lunghi perché ci vuole circa un anno. Il tutore dovrà essere fatto da uno specialista come il podologo o il tecnico ortopedico, in modo che rispetti la conformazione del tuo piede, non prendere quelli standard che non sono efficaci, sprecheresti i soldi inutilmente.

ATTENZIONE la soluzione che migliora il difetto estetico, interviene SOLO SULL’OSSO, non sui muscoli del piede e quindi il tuo piede non funzionerà correttamente.

Ecco i vantaggi e gli svantaggi della soluzione estetica:

VANTAGGI:

  • hai l’alluce dritto
  • il piede è bello da vedere

SVANTAGGI

  • il dolore può rimanere, oppure si manifesta in altre zone del corpo come, ginocchia, anche o schiena.
  • perdita dell’equilibrio: capita di inciampare o addirittura hai la sensazione di non saper stare più in piedi.
  • l’alluce può tornare valgo.
  • difficoltà nel camminare: molte mie pazienti mi riferiscono che dopo l’operazione non riescono più a  camminare bene come prima e addirittura inciampano sulle loro gambe rischiando di cadere, come se non riuscissero più a controllare il piede.

Se il tuo scopo è solamente quello di raddrizzare l’alluce allora queste soluzioni sono le migliori per te.

Se al contrario vuoi eliminare il dolore allora questa è la soluzione migliore per te!

SOLUZIONE PER ELIMINARE IL DOLORE ALL’ALLUCE VALGO

Per eliminare il dolore definitivamente bisogna intervenire sulla causa del problema come abbiamo visto prima, intervenendo sui muscoli del piede e recuperando la sua funzione. Quindi la strategia vincente per eliminare il dolore è strutturata su due punti:

1- Usare quotidianamente le scarpe da running, durante il lavoro o anche quando sei a casa. Non sai come scegliere la scarpa da running giusta? Scopri come farlo leggendo l’articolo che ho scritto. Scegliere la scarpa da running IDEALE, CLICCA QUI per leggere l’articolo.

2- Esercizi per rieducare la funzione dei piedi. Qua sotto troverai i primi due esercizi base per impostare la rieducazione funzionale del piede.

Questi due esercizi puoi farli comodamente a casa anche se non riesci a camminare dal dolore.

Esercizio 1: seduta su una sedia, alzare le ultime 4 dita del piede mantenendo l’alluce a terra.

Esercizio 2: seduta su una sedia alzare l’alluce mantenendo le ultime 4 dita a terra.

Non sottovalutare questi due esercizi anche se ti sembrano facili, potrai stupirti nel farli…

Ecco quali sono i vantaggi e gli svantaggi del recupero funzionale del piede.

VANTAGGI

  • Toglie il dolore definitivamente e in poco tempo
  • Migliora la funzione del piede
  • Maggiore autonomia nel cammino, puoi camminare per oltre 2 ore consecutive senza avere dolore
  • Ti sentirai più sicura e stabile durante il cammino e stando in piedi
  • Maggior controllo del piede

SVANTAGGI

  • L’alluce rimane storto
  • I tempi per la rieducazione funzionale del piede sono lunghi almeno 12 mesi

In questo modo hai le basi per iniziare a prenderti cura del tuo alluce valgo senza incorrere in soluzioni inutili.

PS: te potrai dire, Raffaele io ora non ho dolore al piede quindi che necessità ho di rieducare o attivare i muscoli del mio piede?

Questa è un’ottima osservazione, perché pensiamo che il problema sia dove abbiamo il dolore.

Probabilmente non avrai dolore al piede, ma potresti averlo in altre zone del corpo come ad esempio, ginocchia, anche, schiena e la causa di questi dolori potrebbe essere proprio il piede che non  funziona bene.

Devi sapere che il nostro corpo si muove grazie al piede e se questo non funziona bene può condizionare in modo negativo il nostro corpo, del resto le case vengono costruite partendo dalle fondamenta, se le fondamenta sono forti la casa è stabile altrimenti la casa crolla!

Ora sta a te decidere se far crollare la tua casa oppure iniziare a rinforzare le sue fondamenta.

 

Se vuoi risolvere il problema dell’alluce valgo definitivamente allora prenota la tua consulenza gratis.

La consulenza sarà al telefono dove mi spieghi il tuo problema e io capisco se posso aiutarti.

Per prenotare la consulenza gratis, CLICCA QUI.

Ti apparirà il modulo da compilare e riempilo.

Verrai ricontattata entro 24 ore lavorative.

CLICCA QUI

 

A presto, dott. Raffale Nannini

10 commenti su “DOLORE ALL’ALLUCE VALGO? Scopri come eliminare il dolore senza intervento chirurgico anche se ti fa male la notte”

  1. Ottimo questo consiglio, non ci aveva ancora pensato nessuno ai muscoli Delle dita dei piedi.
    Grazie Dott. Nannini, metterò in atto subito quanto consigliato.

  2. Gentile dott. Nannini,
    sono una donna di 36 anni e ho il problema dell’alluce valgo che, negli anni, sta peggiorando sempre più. Ho letto il suo articolo e devo dire che non mi riconosco nel profilo della tipica donna con alluce valgo che ha descritto. Anzitutto, nel mio caso, è mio padre (non mia madre) che ha l’alluce valgo e né lui, né io usiamo i tacchi. Quando sono a casa cammino molto scalza e fuori casa utilizzo calzature comode. Nonostante questo, la situazione, negli anni, sta peggiorando, sia esteticamente, sia per il dolore che mi causa l’alluce quando è stato troppo sollecitato. Cosa pensa a riguardo? Come mi consiglierebbe di muovermi? Vorrei informarmi per capire quale sia la soluzione migliore per me, ma non so dove cercare per cominciare.
    La ringrazio in anticipo

    • Buongiorno Margherita, come ho scritto nell’articolo l’alluce valgo non è erediatario, ma è dovuto alla cattiva gestione del piede.

      Perché carica il peso del corpo di più sull’alluce invece di distribuirlo in modo omogeneo su tutto il piede.

      Sicuramente se ha dolore e la situazione sta peggiorando è dovuto a 2 fattori:

      – Cattiva gestione del piede, il peso del corpo non è distribuito in modo omogeneo sul piede.

      – Stress sul piede, camminando su terreni artificiali e quindi molto duri, non riesce ad ammortizzare con i piedi l’impatto con il terreno. Motivo per cui ha dolore anche se cammina scalza in casa.

      Ovviamente per capire davvero la causa del problema dovrei vederla personalmente.

      La prima cosa le consiglio di fare è comprare le scarpe da running professionali, sotto le metto il link per poterlo leggere.

      http://posturapro.com/2017/08/31/ecco-3-consigli-per-scegliere-la-scarpa-da-running-ideale/

      Saluti dott. Raffaele Nannini

  3. Dottore
    Sto provando a fare gli esercizi per lalluce valgo che mi tormenta da mesi ma non ho assolutamente forza muscolare nelle dita dei piedi! Posso tenere premute le dita che non lavorano quando sollevo le altre?
    Grazie

  4. buongiorno dottore, trovo il suo articolo molto interessante… io ho un problema di alluce valgo solo al piede destro e anche la gamba destra e la schiena sempre lato destro non mi danno pace…ho 38 anni e da un paio di anni che il problema si e’ presentato, temo sia proprio l’alluce la base dei miei problemi. vorrei iniziare a fare gli esercizi ma vorrei capire come esegurli correttamente mi spiego:
    c’e’ una posizione da mantenere alzando le dita oppure deve essere un movemento continuo? e inoltre per quanto tempo al giorno vanno eseguiti gli esercizi? grazie in anticipo

    • Buongiorno Giusy, bisogna fare un appunto l’alluce valgo non è MAI la causa del problema, ma è diventato valgo a causa di posture e abitudini scorrette.

      Gli esercizi servono a riprendere consapevolezza delle dita dei piedi, per lavorare alla vera causa del problema è necessaria una valutazione più accurata non solo del piede ma di tutta la postura.

      Gli esercizi le consiglio di farli per due volte al giorno.

      Un saluto dott. Raffaele Nannini

Lascia un commento

SEGUIMI SUI SOCIAL NETWORK:

TESTIMONIANZE:

SCOPRI LE 5 STRATEGIE PER ANNIENTARE IL DOLORE ALLA SCHIENA

Scarica gratis la mia guida